free
Seguici su
ristorante

la piccola grande cucina di Rosary

Offerte speciali
Clicca qui

Esclusivi vantaggi

...solo se prenoti dal nostro sito web ufficiale

Esclusivi Vantaggi

solo se prenoti direttamente dal nostro sito web ufficiale

  • Miglior Tariffa del Web! Se riuscirete a trovare su un altro sito un prezzo più basso per lo stesso periodo e per la stessa tipologia di camera, vi chiediamo gentilmente di contattarci e noi vi offriremo un ulteriore sconto del 10%. Molti siti di viaggi online chiedono tasse extra per le prenotazioni on-line.
  • Pacchetti ed offerte esclusive costantemente aggiornate per garantirvi tutti i migliori comfort.
  • Internet Wi-Fi Gratuito in tutta la struttura.
Verifica disponibilità Ora!

L'Umbria

L’Umbria, racchiusa tra la Toscana, le Marche e il Lazio, é la regione da tutti conosciuta come il cuore verde d’Italia, che si presenta agli occhi del viaggiatore con le sue colline armoniose e immense vallate ricche di vegetazione con macchie di rosso e di giallo che tingono un carosello di fiori

Immaginate di immergervi, anche solo per un istante fra i colori e le bellezze di questa terra; il rosso dei papaveri, il giallo dei girasoli si mescolano armoniosamente ai fiordalisi, ai narcisi e ai fiori di lenticchia.

Un mosaico di colline, pianure, monti, cascate e sorgenti caratterizza i contorni sinuosi dell’Umbria, dove non manca l’azzurro dei laghi, fra i quali spicca per bellezza e dimensioni il Lago Trasimeno con le sue tre isole.

La varietà di paesaggi che appaiono perfettamente integrati trasmettono al visitatore la pace e la tranquillità incontaminata tipica dell’Umbria.

Collevalenza

A meno di un'ora e mezzo da Roma e a pochi minuti dalla splendida Todi, sorge l'antico piccolo borgo Collevalenza.

Situato al centro dell'Umbria, l'antico borgo é tutto da scoprire ed assaporare, attorniato dalle incantevoli colline umbre é punto ideale per weekend di relax o per visitare le numerose località d'interesse storico, culturale, paseaggistico e spirituale che rendono dolce e affascinante questa bellissima terra ancora ricca di tradizione, difficilmente uguagliabile per varietà e bellezza. In circa mezz'ora si può raggiungere Deruta, Perugia, Assisi, Orvieto, Spoleto, Terni. A pochi passi dal borgo troviamo inoltre il Santuario dell'Amore Misericordioso.

Todi

La visita alla città può iniziare dal magnifico tempio di S.Maria della Consolazione, situato al termine di un lungo viale alberato di cipressi ed ippocastani, provenendo dall'antico convento di Montesanto per la Strada statale Orvietana. Fu costruito fra il 1508 ed il 1607 su disegno quasi certo del Bramante ed ebbe come capomastri ed architetti numerosi artisti, da Cola da Caprarola, a Baldassarre Peruzzi, al Sanmicheli, ad Ippolito Scalza, ecc.

Salendo verso il centro della città lungo la cosidetta Curva delle Cerquette alberata con pini, dopo avere oltrepassato i giardini pubblici, al termine di via Augusto Ciuffelli, sulla destra, si nota il monumento a Jacopone da Todi. A fianco, un'ampia scalinata disegnata nel 1914 dall'architetto Cesare Bazzani, prepara il visitatore alla vista dell'imponente facciata del tempio di S. Fortunato. Al suo interno in una cripta centrale il vescovo Cesi fece collocare nel 1596 le spoglie di Jacopone ed in un sacello isolato quelle dei santi protettori della città: Fortunato, Callisto, Cassiano, Degna e Romana. A sinistra della chiesa si trovano l'Archivio e la Biblioteca comunali, mentre a destra si incontra in Piazza Pignattara, un bellissimo chiostro quattrocentesco che prepara il visitatore all'ingresso di quello che un tempo fu il convento dei minori osservanti ed oggi é sede del liceo classico ad orientamento linguistico "Jacopone da Todi". Continuando a sinistra verso la Rocca si nota una ex cisterna romana chiamata il Carcere di S. Cassiano in quanto si pensa che qui sia stato imprigionato ed ucciso nel 304 d. C. il santo vescovo.

Si arriva così al Parco della Rocca (411 metri s.l.m.) dove nel periodo romano sorgeva un tempio dedicato a Giove trasformato in fortezza nel 1373 di cui oggi si ammira l'imponente Maschio a forma circolare. Dal piazzale si aprono una serie di viali e vialetti fortemente alberati con tigli, ippocastani e pini. Da uno di questi, detto delle Piaggiole si giunge a Porta Libera, facente parte del secondo cerchio delle mura. Terminato il percorso della cosiddetta passeggiata della Rocca, scendendo per le scalette di via di San Fortunato si giunge ad una piazzetta dove si ammira la bella facciata della chiesetta, oggi sconsacrata, SS.Filippo e Giacomo, completamente restaurata e destinata ad ospitare mostre d'arte. Da via Lorenzo Leoni si torna in piazza Jacopone e di qui per Via Mazzini, un tempo via della Salara, alla Piazza Grande.

Perugia

Perugia é, per grandezza ed importanza, una meta che non può mancare in nessun tour dell'Umbria.

Corso Vannucci, la via principale della città, é il posto dove i perugini spendono la maggior parte del loro tempo e dei loro soldi, nei negozi eleganti e nei tipici ristoranti.

Palazzo dei Priori

La costruzione di questo magnifico palazzo nel centro della città é iniziata nel 1298 e proseguita fino al 1353, verso la fine dell’età medievale. Dall'ingresso su Piazza IV novembre, una grande scala conduce ad un grande salone, con affreschi ricchi di colori che, una volta serviva come luogo di raccolta di personaggi influenti della città. Oggi, l'edificio ospita anche la Galleria Nazionale